Sociologia. Rivista quadrimestrale di scienze storiche e sociali (2016)
0 0 0
Risorsa locale

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Sociologia. Rivista quadrimestrale di scienze storiche e sociali (2016)

Abstract: Le presenti Linee guida, diffuse in data 2 dicembre 2010 con la circolare n. 26 del Segretario Generale del Ministero per i beni e le attività culturali, sono il risultato del lavoro svolto dalle Amministrazioni dello Stato e da esperti della materia; vari sono stati i gruppi di lavoro che si sono impegnati per rendere questo strumento tecnico coerente con i parametri individuati nelle nuove Norme tecniche per le costruzioni del 2008. Ciò al fine di consentire una costante e puntuale applicazione delle Linee guida per tutti coloro, architetti ed ingegneri, funzionari delle amministrazioni pubbliche e liberi professionisti, che nel corso della propria attività dovranno affrontare le questioni inerenti gli aspetti di valutazione e riduzione del rischio sismico nell'ambito della prevenzione e conservazione del patrimonio culturale. Con l'intento di contribuire a rendere le Linee guida sempre più uno strumento operativo di immediata applicazione, nel presente volume sono state inserite delle sezioni di approfondimento: alcuni esempi applicativi su specifiche tipologie strutturali (palazzi, chiese, torri); uno schema di capitolato prestazionale che dà conto del risultato di una attività condotta a livello territoriale; un approfondimento sul sistema informativo - SIVARS, che illustra le prerogative della banca dati del Ministero finalizzata alla conoscenza a livello territoriale (LV1) della vulnerabilità sismica del patrimonio culturale.


Titolo e contributi: Sociologia. Rivista quadrimestrale di scienze storiche e sociali (2016)

Pubblicazione: Gangemi Editore, 26/02/2017

EAN: 9788849232738

Data:26-02-2017

Nota:
  • Lingua: italiano
  • Formato: PDF/EPUB con DRM Adobe

Nomi:

Soggetti:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data di dettaglio
  • Data di pubblicazione: 26-02-2017

Le presenti Linee guida, diffuse in data 2 dicembre 2010 con la circolare n. 26 del Segretario Generale del Ministero per i beni e le attività culturali, sono il risultato del lavoro svolto dalle Amministrazioni dello Stato e da esperti della materia; vari sono stati i gruppi di lavoro che si sono impegnati per rendere questo strumento tecnico coerente con i parametri individuati nelle nuove Norme tecniche per le costruzioni del 2008. Ciò al fine di consentire una costante e puntuale applicazione delle Linee guida per tutti coloro, architetti ed ingegneri, funzionari delle amministrazioni pubbliche e liberi professionisti, che nel corso della propria attività dovranno affrontare le questioni inerenti gli aspetti di valutazione e riduzione del rischio sismico nell'ambito della prevenzione e conservazione del patrimonio culturale. Con l'intento di contribuire a rendere le Linee guida sempre più uno strumento operativo di immediata applicazione, nel presente volume sono state inserite delle sezioni di approfondimento: alcuni esempi applicativi su specifiche tipologie strutturali (palazzi, chiese, torri); uno schema di capitolato prestazionale che dà conto del risultato di una attività condotta a livello territoriale; un approfondimento sul sistema informativo - SIVARS, che illustra le prerogative della banca dati del Ministero finalizzata alla conoscenza a livello territoriale (LV1) della vulnerabilità sismica del patrimonio culturale.

Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.