Libri a grandi caratteri

E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2006

Trovati 147 documenti.

Mostra parametri
Le avventure di Pinocchio
0 0 0
Libri Moderni

Collodi, Carlo

Le avventure di Pinocchio / Carlo Collodi

Treviso : B.I.I. ONLUS, 2018

I grandi

Abstract: Tutto ha inizio quando, nella propria bottega, il falegname mastro Ciliegia si rende conto che il ciocco di legno che si sta accingendo a lavorare per ricavarne la gamba di un tavolino è animato e in grado di parlare. Spaventato da questa situazione, mastro Ciliegia decide di rifilare il legno incantato al suo amico Geppetto, desideroso di costruirsi un burattino per riuscire a guadagnare qualcosa. È grande la sorpresa di Geppetto quando viene a conoscenza del fatto che il proprio burattino può muoversi e parlare; eppure Pinocchio – questo il nome che viene dato al burattino – evidenzia subito la propria inclinazione a compiere delle marachelle e a disubbidire al papà, che pur lo tratta come ciò che di più prezioso ha. È così che, sulla via per andare a scuola, Pinocchio si imbatte nel Gran Teatro dei Burattini dove si guadagna le ire del proprietario del teatro, Mangiafuoco, per aver interrotto lo spettacolo. Desideroso di gettarle il burattino di legno tra le fiamme, Mangiafuoco riesce ad intenerirsi alle richieste di Pinocchio e decide di donargli 5 monete d’oro affinché torni a casa da Geppetto. L’ingenuità del burattino si rende ben manifesta quando sulla propria strada incontra due temibili truffatori, il Gatto e la Volpe, che convincono con la menzogna Pinocchio a piantare il proprio denaro al Campo dei Miracoli ...

Cristiani di Allah
0 0 0
Libri Moderni

Carlotto, Massimo

Cristiani di Allah / Massimo Carlotto

Treviso : B.I.I. ONLUS, 2018

I grandi

Abstract: Algeri, 1541. Il Mediterraneo è teatro di guerre, razzie, scontri religiosi. La possente armata di Carlo V, punta di lancia della cristianità, viene annientata alle porte della capitale nordafricana dai corsari di Hassan Agha, che reggono la città per conto del sultano di Costantinopoli. Questi corsari sono in gran parte dei rinnegati, ossia degli europei cristiani che hanno abbracciato l'islam, per interesse, come scelta di libertà o più semplicemente per poter saccheggiare navi e depredare coste nel Mediterraneo sotto la protezione della Sublime Porta. Anche Redouane e Othmane, i protagonisti del romanzo, sono dei corsari rinnegati. Ex lanzichenecchi, hanno scelto la libertà di Algeri, dove credono di poter vivere indisturbati la loro storia d'amore proibita. Othmane però commetterà l'errore di invaghirsi di un giannizzero, uno dei fanatici e spietati cani da guardia del sultano, e trascinerà anche Redouane in un gorgo di vendette, agguati, intrighi. Introduzione di Amara Lakhous.

Quaranta fiabe scelte tratte da: 50 novelle per i bambini e per le famiglie
0 0 0
Libri Moderni

Grimm, Jakob - Grimm, Wilhelm

Quaranta fiabe scelte tratte da: 50 novelle per i bambini e per le famiglie / di Jacob e Wilhelm Grimm

Treviso : B.I.I. ONLUS ; Ferrara : E.L.C., 2017

I Grandi

Peter Pan
0 0 0
Libri Moderni

Barrie, James Matthew

Peter Pan / James Matthew Barrie

Treviso : Biblioteca Italiana per Ipovedenti, B.I.I. onlus, 2017 (Ferrara : E.L.C.)

I Grandi

Abstract: Nel crepuscolo londinese una figuretta vola sui tetti delle case: è Peter Pan, l'unico bambino che non cresce mai. Il motivo della visita in città è presto detto: deve riacciuffare la sua ombra ribelle, fuggita mentre ascoltava di nascosto le storie che Mrs. Darling racconta ogni sera ai piccoli Wendy, John e Michael prima di dormire. Sarà l'inizio di una meravigliosa avventura, con una tribù di ragazzi smarriti che vivono su un'isola non riportata dalle mappe (non le vostre, perlomeno!), indiani, fatine dispettose, pirati senza una mano, coccodrilli affamati e sirene ammaliatrici.

Senilità
0 0 0
Libri Moderni

Svevo, Italo

Senilità / Italo Svevo

Treviso : B.I.I. Onlus, 2017

I grandi

Abstract: Il personaggio centrale è Emilio Brentani, intellettuale fallito di 35 anni. In passato Emilio ha pubblicato un romanzo che non ha riscosso alcun successo e così si è ritrovato a condurre una vita da umile impiegato di modeste condizioni economiche. L’incipit del romanzo vede Emilio incontrare per caso una giovane popolana, Angiolina Zarri, la cui bellezza colpisce il protagonista che spera di poter vivere con lei una storiella sentimentale, un’avventura poco impegnativa. La bionda Angiolina ha una vitalità prorompente e aperta ed Emilio, personaggio privo di energia vitale e sempre in attesa di occasioni che non si realizzano mai, spera di godere di riflesso di questa vitalità, pur mantenendo la distanza che il divario sociale tra loro impone. Egli si illude di poter condurre questa storia d’amore ma in realtà ne rimane vittima. Idealizza la figura di Angiolina che vede come un angelo e chiama col nome francese Ange, in realtà l’idealizzazione romantica di Emilio è un modo per nascondere la sé stesso la spregiudicatezza di Angiolina. Emilio viene coinvolto sempre più fortemente dalla passione per Angiolina quanto più ella si rivela inafferrabile e distante. Egli si ostina a non vedere gli inganni della donna ed anzi ad ogni disinganno egli sostituisce nuove illusioni e accecamenti sempre più succube della passione per Angiolina. Emilio aspira a vivere come il suo amico scultore, Stefano Balli, figura in completa contrapposizione, personaggio attivo, spegiudicato, sicuro di sé e assolutamente a suo agio in ogni situazione, artista di poco successo ma con un grande successo personale...

Mastro Don Gesualdo
0 0 0
Libri Moderni

Verga, Giovanni <1840-1922> - Verga, Giovanni <1840-1922>

Mastro Don Gesualdo / Giovanni Verga

Treviso : B.I.I. ONLUS, 2017

I grandi

Abstract: Un incendio scoppia nel palazzo di proprietà dei Trao, una famiglia nobile decaduta, composta da tre fratelli: don Diego (malato di tisi), don Ferdinando e donna Bianca. La gente che accorre la critica per le condizioni in cui si è ridotta; i suoi componenti infatti non hanno voluto cambiare stile di vita e iniziare a lavorare, attività estranea alla loro classe sociale. I fratelli preferiscono vivere dell'elemosina dei parenti, che peraltro forniscono i viveri e gli abiti per Bianca. Quando scoppia l'incendio, Bianca si trova nella sua camera da letto con Ninì Rubiera, suo cugino ed amante. I due vengono scoperti da don Diego. Don Diego, il giorno seguente, si reca al palazzo della cugina Rubiera per raccontarle ciò che ha scoperto, con l'intenzione di combinare un matrimonio. La baronessa Rubiera però non vuole proprio saperne di ammogliare l'abbiente figlio con Bianca, poiché priva di dote, e promette che si impegnerà a trovarle un marito alla sua altezza. Don Ferdinando è considerato più stupido di don Diego; quest'ultimo è ossessionato dalle carte della lite, ossia la documentazione di una contesa giudiziaria secolare che oppone i nobili Trao alla corona di Spagna. Quando quella lite sarà vinta, frutterà un'immensa ricchezza alla loro famiglia. Intanto il protagonista, Don Gesualdo Motta, si è messo in testa di concorrere all'asta per la gabella delle terre comunali, fatto che fa infuriare il barone Zacco, perché tali terre da generazioni sono assegnate alla sua famiglia. Ha luogo la festa di San Gregorio Magno; la cugina di nome Marianna Sganci ha organizzato un ricevimento a casa sua, al quale è accorso il fior fiore della nobiltà. Alla festa viene anche mastro-don Gesualdo...

I Malavoglia
0 0 0
Libri Moderni

Verga, Giovanni <1840-1922>

I Malavoglia / Giovanni Verga

Treviso : B.I.I. ONLUS, 2017

I grandi

Abstract: In Sicilia ad Aci Trezza, un paesino nei pressi di Catania, vivono i Toscano, soprannominati da tutti Malavoglia. La famiglia, che risiede nella casa del nespolo e possiede una barca chiamata “Provviddenza”, vive soprattutto dei proventi ottenuti dalla pesca. Al momento in cui il romanzo di Verga ha inizio i Toscano sono otto:padron ‘Ntoni, il capo famiglia, suo figlio Bastianazzo con la moglie Maruzza detta la Longa, iI loro cinque figli: ‘Ntoni di vent’anni, descritto come buono ma un po’ sfaticato, Luca, Mena detta Sant’Agata per via del tempo speso al telaio, Alessi e Lia. I Malavoglia sono dei gran lavoratori, il soprannome dato alla loro famiglia è, quindi, come vuole la tradizione popolare siciliana, antifrastico.La chiamata di leva di ‘Ntoni turba gli equilibri della famiglia che si vede costretta a rinunciare ad una forza lavoro molto importante. Questo spinge padron ‘Ntoni ad usufruire della mediazione di Piedipapera per acquistare a credito dallo zio Crocifisso, il ricco usuraio di Aci Trezza, un carico di Lupini. Il piano consiste nel mandare Bastianazzo a Riposo con la Provvidenza in modo da venderlo e aumentare le entrate. La provvidenza prende il largo e, intanto, Verga, introduce gli altri personaggi che comporranno il vivace affresco popolare di Aci Trezza e che pian piano avranno un ruolo nella storia. Facciamo così la conoscenza del farmacista don Franco, del vicario don Gianmaria, del maestro Silvestro e della Zuppidda. Non solo: scopriamo anche che padron ‘Ntoni ha intenzione di utilizzare il ricavato della vendita dei lupini per la dote di Mena. La sua intenzione è quella di farla maritare col benestante Brasi Cipolla anche se la ragazza è innamorata del povero compare Alfio. Queste informazioni non arrivano dalla voce del narratore, ma da quella dei personaggi che chiacchierano e spettegolano...

Atti osceni in luogo privato
0 0 0
Libri Moderni

Missiroli, Marco

Atti osceni in luogo privato / Marco Missiroli

Treviso : B.I.I. ONLUS, stampa 2017

I Grandi

Abstract: Questa è una storia che comincia una sera a cena, quando Libero Marsell, dodicenne, intuisce come si può imparare ad amare. La famiglia si è da poco trasferita a Parigi. La madre ha iniziato a tradire il padre. Questa è la storia, raccontata in prima persona, di quel dodicenne che da allora si affaccia nel mondo guidato dalla luce cristallina del suo nome. Si muove come una sonda dentro la separazione dei genitori, dentro il grande teatro dell’immaginazione onanistica, dentro il misterioso mondo degli adulti. Misura il fascino della madre, gli orizzonti sognatori del padre, il labirinto magico della città. Avverte prima con le antenne dell’infanzia, poi con le urgenze della maturità, il generoso e confidente mondo delle donne. Le Grand Liberò – così lo chiama Marie, bibliotecaria del IV arrondissement, dispensatrice di saggezza, innamorata dei libri e della sua solitudine – è pronto a conoscere la perdita di sé nel sesso e nell’amore. Lunette lo porta sin dove arrivano, insieme alla dedizione, la gelosia e lo strazio. Quando quella passione si strappa, per Libero è tempo di cambiare. Da Parigi a Milano, dallo Straniero di Camus al Deserto dei Tartari di Buzzati, dai Deux Magots, caffè esistenzialista, all’osteria di Giorgio sui Navigli, da Lunette alle “trentun tacche” delle nuove avventure che lo conducono, come un destino di libertà, al sentimento per Anna. Libero Marsell, le Grand Liberò, LiberoSpirito, è un personaggio “totale” che cresce con noi, pagina dopo pagina, leggero come la giovinezza nei film di Truffaut, sensibile come sono sensibili i poeti, guidato dai suoi maestri di vita a scoprire l’oscenità che lo libera dalla dipendenza di ogni frase fatta, di ogni atto dovuto, in nome dello stupore di esistere.

Denaro falso
0 0 0
Libri Moderni

Tolstoj, Lev Nikolaevič

Denaro falso / Lev N. Tolstoj ; traduzione della duchessa d'Andria

[Treviso] : B.I.I. Onlus, 2017

I Grandi

Abstract: Quale strumento di corruzione può essere il denaro? Tolstoj nel racconto/pamphlet Denaro falso, composto non prima del 1904 e pubblicato postumo nel 1911, segue il passaggio di mano in mano di una cedola falsificata e della scia corruttrice che lascia dietro di sé. Il "pagherò", come un morbo, appesta e infetta coloro che incontra al suo passaggio, segnandone il disfacimento morale e fisico. Ma nella seconda parte del racconto trova posto anche il sogno utopico agognato dal genio letterario russo, il sogno di un mondo primitivo basato su baratto e scambio, un mondo che può rinunciare all'uso della moneta. Un sogno che ha animato il pensiero filosofico e la vita quotidiana dell'autore di Guerra e pace

Senza coda
0 0 0
Libri Moderni

Missiroli, Marco - Missiroli, Marco

Senza coda / Marco Missiroli

Treviso : B.I.I. Onlus, 2017

I grandi

Abstract: l romanzo d’esordio di Marco Missiroli premio Campiello Opera prima . “Fra tre giorni ci vai da Carmine, a papà?” Una frase, questa frase, e nel cuore di Pietro torna a pulsare un’attesa carica di paura. La sua vita di bambino, fatta di caccia alle lucertole con l’amico Luigi e di piccole avventure quasi magiche, si interrompe di colpo. Così Pietro si trova davanti a un segreto inconfessabile, che deve onorare nel nome del padre. È la perdita di ogni certezza: l’incanto dell’innocenza si scontra con la ferocia adulta in una storia che non lascia scampo. Con una narrazione chirurgica e un linguaggio visivo, Marco Missiroli trasporta il lettore in un romanzo duro e tenero che rivela, senza paura, la forza silenziosa dell’infanzia.

Quel deficiente del mio padrone
0 0 0
Libri Moderni

Fantoni, Gianni - Fantoni, Gianni

Quel deficiente del mio padrone : [diario segreto del cane di] / Gianni Fantoni

Treviso : B.I.I. onlus, 2017

I grandi

Abstract: Quante volte un padrone si è chiesto "chissà cosa pensa di me il mio cane?" sperando con tutte le forze di poterlo un giorno scoprire. Ecco la risposta! Non solo, si va oltre: aneddoti, episodi, riflessioni, anche poesie, soluzioni ai piccoli gialli della normale convivenza con "le bestie a due zampe" non mancheranno di sorprendere il lettore. Addirittura corredate da improbabili disegni fatti da lui, le memorie di questo segugio lasciano trasparire una realtà fatalmente diversa da quella immaginata dall'uomo: il cane è molto più acuto di quanto si pensi e si diverte a sfruttare, a volte con premeditata perfidia, i punti deboli del povero, essere umano senza che questi se ne renda conto.

Piccolo mondo moderno
0 0 0
Libri Moderni

Fogazzaro, Antonio

Piccolo mondo moderno / di Antonio Fogazzaro

Treviso : B.I.I. ONLUS, 2017

I grandi

Abstract: Concepito come il seguito di Piccolo mondo antico, il libro fu pubblicato nel 1901. Protagonista è Piero Maironi, il figlio di Franco e Luisa, la cui storia era stata raccontata nel precedente romanzo. Piero, sposato a una donna malata di mente, è attratto da una ricca ed elegante signora, Jeanne Dessalle. L'uomo è in continuo conflitto tra i suoi doveri e i suoi desideri, tra morale cattolica e sensualità. Dopo la morte della moglie - che riacquista proprio prima di morire un attimo di lucidità - Piero decide di condurre una vita ascetica, volta a un'opera riformatrice della Chiesa. Alla vicenda esistenziale del protagonista fa da sfondo la crisi del cattolicesimo nell'Italia postunitaria.

Piccolo mondo antico
0 0 0
Libri Moderni

Fogazzaro, Antonio

Piccolo mondo antico / di Antonio Fogazzaro

Treviso : B.I.I. ONLUS, 2017

I grandi

Abstract: Considerato il capolavoro di Fogazzaro, fu pubblicato nel 1895 e riscosse subito un grande successo di critica e di pubblico. La vicenda si svolge sullo sfondo dei moti risorgimentali, tra il 1848 e il 1859. Franco Maironi, un giovane aristocratico, di idee liberali, si innamora e sposa Luisa, una ragazza di famiglia borghese. La nonna di Franco, la marchesa Orsola, non approva il matrimonio e gli fa credere che il nonno non abbia fatto testamento. Franco scopre l'inganno ma, per non disonorare la donna, tace, e si trasferisce con Luisa sul lago di Lugano in casa di uno zio della moglie, l'ingegner Piero Ribera. Dopo poco nasce Maria. Nel frattempo la marchesa Orsola continua a perseguitare il nipote. Franco deve emigrare in Piemonte per cercare un lavoro. Tra i coniugi si apre un solco di incomprensione: Luisa viene a sapere dell'eredità perduta e vorrebbe che il marito smascherasse la nonna, ma Franco, fedele ai suoi principi, si oppone. Proprio mentre Luisa decide di affrontare, da sola, la marchesa, Maria cade nel lago e muore; per il grande dolore la giovane madre giunge quasi alla follia, mentre il padre trova conforto nella fede.

Il delitto di lord Arthur Savile
0 0 0
Libri Moderni

Wilde, Oscar - Wilde, Oscar

Il delitto di lord Arthur Savile / Oscar Wilde ; traduzione di Federigo Verdinois

Treviso : B.I.I. onlus, 2017

I grandi

Abstract: Un chiromante predice a Lord Arthur che è destinato a commettere un omicidio. Prossimo al matrimonio, il giovane decide di commettere subito il delitto, per non portare oltre l'orrore di una simile predestinazione. Tenta allora di uccidere due vecchi parenti, ma per una ragione o per un'altra ogni suo tentativo fallisce. Finché una sera... Un capolavoro di cinismo, in cui veleni, esplosivi e infine l'omicidio, precedono la felicità coniugale del protagonista.

Cinque racconti
0 0 0
Libri Moderni

Wilde, Oscar

Cinque racconti / Oscar Wilde

Treviso : B.I.I. Onlus, 2017

I grandi

Osate sognare!
0 0 0
Libri Moderni

Franciscus <papa>

Osate sognare! : viaggio apostolico del Santo Padre Francesco in Messico : 12-18 febbraio 2016 / le parole di Papa Francesco

Treviso : B.I.I. ONLUS ; Ferrara : E.L.C., 2017

Ero in carcere e siete venuti a trovarmi (Mt 25,36)
0 0 0
Libri Moderni

Franciscus <papa>

Ero in carcere e siete venuti a trovarmi (Mt 25,36) : la visita ai detenuti come opera di misericordia : con una antologia di testi sul tema delle carceri di Giovanni XXIII, Paolo VI, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI / Papa Francesco ; a cura di Lucio Coco

Treviso : B.I.I. Onlus, 2017

I grandi - I doni dei Papi: pensieri, parole, opere

Abstract: Il presente volume affronta il tema del perdono dei detenuti. Papa Francesco «ha incontrato otto volte i detenuti in carceri italiane e straniere. In questo modo egli si fa continuatore della tradizione, ripresa dopo circa novant'anni di interruzione, da Giovanni XXIII con la sua storica visita ai reclusi di Regina Coeli il 26 settembre 1958. Ciò che accomuna le parole e i pensieri dei pontefici raccolti in questa antologia è che nessuna pena può mai estinguere un peccato, solo il perdono che viene da Cristo può portare la pace alle coscienze. È su questo mistero di misericordia che si diffonde il messaggio del Vangelo e giunge oltre le mura spesse delle carceri». Il volume contiene una antologia di testi sul tema delle carcerati di Giovanni XXIII, Paolo VI, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI.

Ero straniero e mi avete accolto (Mt 25,35)
0 0 0
Libri Moderni

Franciscus <papa>

Ero straniero e mi avete accolto (Mt 25,35) : l'accoglienza come opera di misericordia / Papa Francesco ; a cura di Lucio Coco

Treviso : B.I.I. ONLUS ; Ferrara : E.L.C., 2017

La carità politica
0 0 0
Libri Moderni

Franciscus <papa>

La carità politica : un volto della misericordia / Papa Francesco ; presentazione di Sua Ecc.za Mons. Lorenzo Leuzzi

Treviso : B.I.I. ONLUS, 2017

I grandi - I doni dei papi: pensieri, parole, opere

Abstract: Il presente volume riunisce i discorsi di papa Francesco pronunciati al Parlamento Europeo (Strasburgo, Francia, 25 novembre 2014); al Consiglio d’Europa (Strasburgo, Francia, 25 novembre 2014); all’Assemblea Plenaria del Congresso degli Stati Uniti d’America (Washington, D.C., 24 settembre 2015); durante l’Incontro con i membri dell’Assemblea Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (New York, 25 settembre 2015). La Presentazione del volume, curata Sa Ecc.za Mons. Lorenzo Leuzzi, riflette su alcuni passi dell’Esortazione apostolica Evangelii Gaudium di papa Francesco, nella quale egli, «seguendo le indicazioni di Paolo VI, ha definito la politica, tanto denigrata, “una vocazione altissima”, una delle forme “più preziose della carità, perché cerca il bene comune”». Così, la carità politica, appare attraverso queste riflessioni «un volto della misericordia».

Stelle & strade
0 0 0
Libri Moderni

Corli, Ilaria

Stelle & strade : la Trans Am a pedali / Ilaria Corli

Treviso : B.I.I. Onlus, 2017

I Grandi

Abstract: "4270 miglia, quasi 6900 km, più di 57mila di dislivello positivo, 10 stati attraversati: la più lunga gara negli Sati Uniti, in autosufficienza, senza scia né equipaggio di supporto al seguito. [...] Stelle e Strade è un inno partire, a superare con la forza dell'entusiasmo dubbi e incertezze e a mettersi in cammino per vivere la vita, a smettere di sognare e iniziare a realizzare i propri desideri". Davide Stanic.