Community » Forum » Recensioni

Sulla sedia sbagliata
3 2 0
Rattaro, Sara

Sulla sedia sbagliata

Milano : Morellini, 2010

Abstract: Andrea è accusato di aver ucciso Barbara, la fidanzata, in preda a un raptus e sotto l'effetto di stupefacenti. Valeria ha saputo dal giornale che il ragazzo che ama è accusato di aver strangolato la madre. Una donna ha visto uscire di casa la figlia e non sa che sarà per l'ultima volta, mentre Zoe sogna l'uomo dal naso perfetto e attende il trapianto... Vicende che si intrecciano e sovrappongono, vittime e carnefici che si scambiano i travestimenti nel teatrino dell'assurdo della vita. Una struttura originale e una scrittura toccante e coinvolgente disegnano storie talmente vicine alle nostre che sembrano appartenerci, componendo un vivace mosaico in cui ogni tessera si incastra armoniosamente.

1878 Visite, 2 Messaggi

un libro che ogni madre dovrebbe leggere...

Questo è il secondo libro della Rattaro che leggo, dopo Un uso qualunque di te. Scrittrice che non conoscevo, ma che mi ha subito affascinato per la capacità di descrivere l'animo umano nelle sue infinite contraddizioni, di ritrarre donne sbagliate, ma estremamente vive e splendide nella loro imperfezione. Si può essere una madre sbadata, insofferente, adultera, ma ugualmente essere in grado di fare sacrifici estremi per amore...Trovarsi sulla sedia sbagliata è quando la malattia o un incidente portano via una persona che quella vita ha voglia di viverla a tutti i costi....è credere di possedere tutte le risposte della nostra esistenza, è pensare di potere disporre della vita degli altri a nostro piacimento...Il messaggio finale della Rattaro è comunque di speranza, alla morte succede la vita, sempre, miracolo meraviglioso che ogni volta si rinnova. Buona lettura a tutti.

  • «
  • 1
  • »

4540 Messaggi in 3816 Discussioni di 662 utenti

Attualmente online: Ci sono 32 utenti online