Community » Forum » Recensioni

Ninfa dormiente
3 4 0
Tuti, Ilaria

Ninfa dormiente

Milano : Longanesi, 2019

Abstract: "Li chiamano «cold case», e sono gli unici di cui posso occuparmi ormai. Casi freddi, come il vento che spira tra queste valli, come il ghiaccio che lambisce le cime delle montagne. Violenze sepolte dal tempo e che d'improvviso riaffiorano, con la crudele perentorietà di un enigma. Ma ciò che ho di fronte è qualcosa di più cupo e più complicato di quanto mi aspettavo. Il male ha tracciato un disegno e a me non resta che analizzarlo minuziosamente e seguire le tracce, nelle valli più profonde, nel folto del bosco che rinasce a primavera. Dovrò arrivare fin dove gli indizi mi porteranno. E fin dove le forze della mia mente mi sorreggeranno. Mi chiamo Teresa Battaglia e sono un commissario di polizia specializzato in profiling. Ogni giorno cammino sopra l'inferno, ogni giorno l'inferno mi abita e mi divora. Perché c'è qualcosa che, poco a poco, mi sta consumando come fuoco. Il mio lavoro, la mia squadra, sono tutto per me. Perderli sarebbe come se mi venisse strappato il cuore dal petto. Eppure, questa potrebbe essere l'ultima indagine che svolgerò. E, per la prima volta nella mia vita, ho paura di non poter salvare nessuno, nemmeno me stessa". Dopo "Fiori sopra l'inferno" torna la straordinaria Teresa Battaglia: un carattere fiero e indomito, a tratti brusco, sempre compassionevole. Torna l'ambientazione piena di suggestioni, una natura fatta di boschi e cime montuose, di valli isolate e di bellezze insospettabili

1074 Visite, 4 Messaggi
Barbara Fontana
817 posts

Grande investigatrice, nonostante la malattia. Lettura scorrevole e coinvolgente.

Una figura femminile forte e fragile allo stesso tempo che combatte contro il male fuori e dentro di lei. La scrittrice riesce a penetrare nel suo intimo quasi spietatamente mettendone a nudo la fragilità, ma allo stesso tempo la grande determinazione nella sua battaglia. Al di là del thriller della Ninfa dormiente, ambientato nel suo ambiente natio (montagne friulane), quello che mi ha affascinato maggiormente è stata proprio l'abilità della scrittrice a tenermi incollata sulle pagine. Una stupenda scoperta consigliatami dalla bibliotecaria.

Utente 1482
73 posts

Questo è il terzo libro della Tuti che leggo, bellissimo. Lo consiglio.. scrive molto bene, accuratamente, con riflessioni profonde. Bravissima!

Bel thriller, basato su fatti e luoghi veri. Raccontato con maestria ed attenzione ai particolari. Le indagini si perdono nei meandri della storia e delle credenze della val Resia (ed in effetti fa venire la voglia di farci un salto per vederla coi propri occhi). Ciò nonostante il commissario Battaglia risolverà , ancora una volta, brillantemente l'enigma.

  • «
  • 1
  • »

4455 Messaggi in 3736 Discussioni di 656 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.