Community » Forum » Recensioni

Come vento cucito alla terra
4 7 0
Tuti, Ilaria

Come vento cucito alla terra

Milano : Longanesi, 2022

Abstract: Londra, settembre 1914. «Le mie mani non tremano mai. Sono una chirurga, ma alle donne non è consentito operare. Men che meno a me: madre ma non moglie, sono di origine italiana e pago anche il prezzo dell'indecisione della mia terra natia in questa guerra che già miete vite su vite. Quando una notte ricevo una visita inattesa, comprendo di non rispondere soltanto a me stessa. Il destino di mia figlia, e forse delle ambizioni di tante altre donne, dipende anche da me. Flora e Louisa sono medici, e più di chiunque altro hanno il coraggio e l'immaginazione necessari per spingere il sogno di emancipazione e uguaglianza oltre ogni confine. L'invito che mi rivolgono è un sortilegio, e come tutti i sortilegi è fatto anche d'ombra. Partire con loro per aprire a Parigi il primo ospedale di guerra interamente gestito da donne è un'impresa folle e necessaria. È per me un'autentica trasformazione, ma ogni trasformazione porta con sé almeno un tradimento. Di noi stessi, di chi ci ama, di cosa siamo chiamati a essere. A Parigi, lontana dalla mia bambina, osteggiata dal senso comune, spesso respinta con diffidenza dagli stessi soldati che mi impegno a curare, guardo di nuovo le mie mani. Non tremano, ma io, dentro di me, sono vento.» Questa è la storia dimenticata delle prime donne chirurgo, una manciata di pioniere a cui era preclusa la pratica in sala operatoria, che decisero di aprire in Francia un ospedale di guerra completamente gestito da loro. Ma è anche la storia dei soldati feriti e rimasti invalidi, che varcarono la soglia di quel mondo femminile convinti di non avere speranza e invece vi trovarono un'occasione di riabilitazione e riscatto. Ci sono vicende incredibili, rimaste nascoste nelle pieghe del tempo. Sono soprattutto storie di donne. Ilaria Tuti riporta alla luce la straordinaria ed epica impresa di due di loro.

703 Visite, 7 Messaggi

Basato su fatti e personaggi realmente esistiti, Ilaria ha prodotto un ennesimo capolavoro. Non sono riuscita a fermarmi nella lettura se non arrivata fino all‘ultima pagina. Avvincente, coinvolgente, avvolgente, e più che mai necessario in un mondo che si vanta di essere “civile” ma che é ancora preda della misoginia e dell’ignoranza

Barbara Fontana
816 posts

Straordinario racconto di guerra e di battaglie per i propri diritti, delle difficoltà a pari capacità delle donne di affermarsi e farsi valere, omosessualità e molto altro. L'importanza dei legami affettivi e dell'unione nelle difficoltà. Lettura coinvolgente, scorrevole e commovente, non si riesce a smettere di leggere finché non si è arrivati alla fine.

Bellissimo libro letto tutto d’un fiato
Ilaria Tuti come sempre non delude
Semplicemente fantastica!!!!!

È un libro splendido, Ilaria Tuti scrive divinamente bene, la storia che racconta ti conquista tanto da leggerla tutta d’un fiato.

Che Ilaria Tuti scrive benissimo si sapeva (stavolta però la parola stilettata compare troppo spesso!) e ha pubblicato un altro libro bello, che si legge tutto d'un fiato anche per la storia d'amore. Mi ha ricordato molto (forse troppo) ""Fiore di roccia" per il racconto della guerra, ma la storia delle portatrici in Carnia l'avevo trovata più autentica, qui mi sembra che la scrittrice abbia voluto fare un salto internazionale con un gran lavoro di documentazione anche perché sono stati trattati tanti, tanti argomenti l'emancipazione femminile nel lavoro e nella vita sociale, la situazione delle ragazze madri, l'omosessualità ed il potenziale curativo del ricamo e della biblioterapia come riabilitazione dei soldati amputati. Tanta roba!

Utente 1482
72 posts

E' un libro bellissimo, e come sempre, scritto benissimo! Da leggere

Un libro stupendo, scritto benissimo, che ricorda certamente le nefandezze della guerra ma anche i sacrifici di chi ha combattuto per ottenere quelle libertà di cui oggi noi godiamo, che diamo spesso per scontate solo perchè ce le siamo ritrovate, conquistate da altri. Da leggere assolutamente.

  • «
  • 1
  • »

4379 Messaggi in 3664 Discussioni di 649 utenti

Attualmente online: Ci sono 2 utenti online