Community » Forum » Recensioni

Perdersi
0 1 0
Ernaux, Annie

Perdersi

Roma : L'orma, 2023

Abstract: Tra il settembre del 1988 e l’aprile del 1990 una donna trascrive sul suo diario la passione totale e incondizionata che sta vivendo per un uomo, un diplomatico sovietico di stanza a Parigi col quale ha iniziato una relazione durante un viaggio in URSS. Con l’intensificarsi del trasporto erotico e del coinvolgimento emotivo, l’autrice scopre di essere divenuta «una comparsa» nella propria stessa vita, di dipendere in tutto e per tutto dalla presenza di un amante sempre lontano e quasi inconoscibile, diviso fra doveri coniugali e ambizioni di carriera. Senza ritocchi né censure, Annie Ernaux ci offre la registrazione in presa diretta dell’esultanza dei corpi, della claustrofobia dell’attesa, del sentimento che affolla ogni spazio e ogni istante. «Diario di dolore, con qualche lampo di piacere folle», “Perdersi” è il resoconto nudo di un’ossessione assoluta, di un desiderio che la scrittura non doma né sopisce, ma testimonia con bruciante e disperata verità.

59 Visite, 1 Messaggi

E’ difficile leggere un libro di quasi 250 pagine sotto forma di diario erotico: ti stravolge e non ti lascia nulla dentro. Solo il ripetersi dell’ossessione per un amante che non rivedrà più. Mi chiedo: perché leggere un tal libro???

  • «
  • 1
  • »

4459 Messaggi in 3740 Discussioni di 656 utenti

Attualmente online: Ci sono 4 utenti online